*** Segnalazione/Recensione ***

Chernobyl cileno: mobilitazione anti-estrattivista nella zona del sacrificio di Quintero-Puchuncaví

di Camila Ponce Lara

Ventanas e Quintero si sono trasformate da pacifiche località di villeggiatura estiva a nuove zone di sacrificio, in un Paese dove i comuni fanno notizia per l'inquinamento che colpisce gravemente i bambini, oltre che per gli alti livelli di anidride solforosa, arsenico e particolato PM 2.5. Questa ricerca cerca di analizzare il movimento ambientalista di Quintero e Puchuncaví nel quadro dell'epidemia sociale e della successiva pandemia di Covid-19. Attraverso interviste approfondite agli attivisti della zona ed analisi di dati secondari come stampa nazionale, si cerca di incrociare le informazioni per rendere conto della situazione del movimento socio-ambientale e contro il modello estrattivo. I risultati rivelano i legami e la solidarietà tra diversi attivisti e azioni di diverso genere che si sviluppano per dispiegare la lotta ambientale nel territorio.


El chernobyl chileno: movilización anti extractivista en la zona de sacrificio de Quintero-Puchuncaví
Revista Inclusiones, Investigando en Tiempos de Cambios
Vol. 7 Num Esp. Julio-Septiembre 2020


Download:


 

22 ottobre 2021 (pubblicato qui il 26 ottobre 2021)