*** Recensione ***

Armi, potere e politica: estrattivismo, militarizzazione e violenza contro le donne

di WoMin African Alliance

L'attività mineraria è accompagnata da violazioni dei diritti umani, degrado ambientale, delocalizzazione delle popolazioni, perdita della terra e dei mezzi di sussistenza, frammentazione della comunità e conflitti. È una storia di armi, potere e politica in cui la violenza si svolge in ogni punto lungo la catena mineraria.

Questa nuova serie di guide per la ricerca e l'attivismo si concentra sui settori minerari in Mozambico, Sierra Leone e Zimbabwe, mettendo a nudo l'architettura di leggi e le politiche assenti e compromesse, nonché l'uso improprio del potere e delle risorse statali. Ciò garantisce ampi profitti aziendali attraverso lo "sviluppo" incentrato sullo sfruttamento su larga scala delle risorse naturali.
La violenza analizzata in questa serie è ampiamente definita e include la distruzione dell'ambiente, l'estremo sfruttamento del lavoro umano (retribuito e non), gli sgomberi forzati e gli impatti sui mezzi di sussistenza e sul benessere delle comunità, che derivano dal modello di sviluppo estrattivista.

Significativamente, la ricerca mostra come le comunità resistenti e i minatori artigianali incontrino la brutalità della security delle imprese, sia militare che privata. In questo processo, le donne minatrici e delle comunità subiscono violenze sessuali, sotto forma di stupro, stupro di gruppo e molestie sessuali, con l'obiettivo di instillare paura e "mantenerle al loro posto".

Questa serie di ricerche ci sprona a comprendere la violenza come innata in questo sistema dominante di sviluppo estrattivista, come si evince dall'analisi nei tre paesi. Il sistema non può essere riformato per garantire la sicurezza delle donne, delle loro comunità e dei minatori. Al contrario, siamo post* di fronte alla sfida di reimmaginare lo sviluppo per garantire una vita dignitosa per la maggior parte dell'umanità, così come la sostenibilità degli ecosistemi e del pianeta, da cui dipende tutta la vita.

La WoMin African Alliance insieme al Centre for Natural Resource Governance (CNRG) in Zimbabwe, Justiça Ambiental (JA!) in Mozambicoe al Network Movement for Justice and Development (NMJD) e a Women and Mining (WOME) in Sierra Leone sono orgogliose di presentare questa serie di guide e di rapporti di ricerca all'avanguardia.


Guns, Power and Politics
WoMin African Alliance
An African Conversation - Research and activist guide series 

Download:

 

29 maggio 2021 (pubblicato qui il 31 maggio 2021)